Con questo articolo vogliamo invitarti a conoscere il nostro paese per trascorrere la tua vacanza in una Liguria autentica e portarti nella vita rilassata, lenta e tipica di un borgo dove tutti si conoscono.

Immerso nel verde e nella tranquillità dell’entroterra ligure occidentale, Borgomaro è un delizioso borgo di origine medievale posto al centro della Valle del Maro e a pochi chilometri dal Mar Ligure.

Abitato da poco più di 800 abitanti, il nostro paese possiede un impianto urbano unico e che non si ritrova nelle località vicine: il suo tessuto è costituito da un un preciso reticolato ortogonale, con le case disposte a scacchiera.
Ed ancora oggi, passeggiando tra le sue stradine, si respira una tipica atmosfera medievale.

Cosa vedere a Borgomaro?

All’interno del paese vi sono diversi edifici degni di nota, alcuni dei quali poco conosciuti ma non per questo meno interessanti e che meritano senza dubbio di essere scoperti:

Il cuore di Borgomaro è piazza Felice Cascione, sulla quale affaccia la Chiesa parrocchiale intitolata a Sant’Antonio Abate. L’attuale aspetto in stile architettonico barocco si deve ad una ricostruzione seicentesca mentre la facciata in forme neoclassiche risale all’Ottocento. Al suo interno si possono ammirare pregevoli opere d’arte, tra cui il settecentesco dipinto della Madonna con Bambino e i santi Giuseppe, Antonio da Padova, Carlo Borromeo e Francesco Saverio e il Polittico della Salita al Calvario di Raffaele De Rossi, realizzato prima del 1547.

Imperdibile anche la Pieve dei Santi Nazario e Celso, di origine paleocristiana ma totalmente riedificata alla fine del XV secolo. L’edificio presenta un portale scolpito in pietra nera e al suo interno custodisce varie opere d’arte tra le quali spicca il Polittico dell’Incontro con la Veronica realizzato da Raffaello De Rossi, uno dei capolavori più importanti per la Liguria.

Numerosi sono gli edifici religiosi, tra i quali si segnalano dal punto di vista storico-architettonico l’Oratorio di Sant’Anna di chiara ispirazione barocca, l’Oratorio della Madonna del Ponte e quello di San Giuseppe.

Invece, come esempi di architettura civile sono diversi i palazzi che testimoniano ancora oggi la ricchezza di un tempo, tra cui: il Palazzo Cassio Amelio, edificato nel XIX secolo e oggi sede del Comune, al cui interno si trovano statue dello scultore Luigi Guacci e affreschi di Vittorio Piccardi; il meraviglioso Palazzo Doria, risalente al XVI secolo; il Palazzo De Mora, che possiede eleganti bifore e un bel portale in pietra nera; e il Palazzo Guglieri, risalente al XVII secolo.

Di notevole interesse anche la Casa del Cavaliere Giacomo Amey, antica dimora recentemente restaurata, il cui impianto originario, risalente probabilmente al Quattrocento, rispetta i canoni rinascimentali genovesi. Per quanto riguarda le architetture militari, si possono ammirare: i ruderi del Castello del Maro, andato distrutto in battaglia; e il Castello di Conio, situato nella parte più alta dell’omonima frazione, dove vengono ospitate mostre ed eventi.

Queste sono solo alcune delle cose da vedere, perché a Borgomaro dietro ogni angolo si nasconde qualcosa di magico da scoprire.

A questo punto non ti resta che fare le valigie e partire alla scoperta di Borgomaro, noi di Relais del Maro, saremo qui pronti ad accoglievi ed a farvi sentire a casa durante questo magnifico soggiorno!